Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74

Come diventare personal trainer professionista: studi e lavoro

Se ti piace lo sport, il benessere fisico e mentale derivante dall’allenamento, se vuoi occuparti del corretto sviluppo della forma fisica del corpo umano allora potresti scegliere di diventare un personal trainer professionista. In questa guida ti spiegheremo come fare, che percorso di studi intraprendere, e gli sbocchi lavorativi. [tabella_contenuti] La professione del personal trainer […]
Se ti piace lo sport, il benessere fisico e mentale derivante dall’allenamento, se vuoi occuparti del corretto sviluppo della forma fisica del corpo umano allora potresti scegliere di diventare un personal trainer professionista. In questa guida ti spiegheremo come fare, che percorso di studi intraprendere, e gli sbocchi lavorativi. [tabella_contenuti] La professione del personal trainer […]

    Sportello Orientamento:
    consulta gratuitamente i nostri esperti

    Se ti piace lo sport, il benessere fisico e mentale derivante dall’allenamento, se vuoi occuparti del corretto sviluppo della forma fisica del corpo umano allora potresti scegliere di diventare un personal trainer professionista. In questa guida ti spiegheremo come fare, che percorso di studi intraprendere, e gli sbocchi lavorativi.

    In questa guida:

    La professione del personal trainer

    La professione del personal trainer sottende un attento studio del corpo umano, delle fasce muscolari e di tante altre materie funzionali alla professione. Il personal trainer, sulla base delle singole esigenze dell’individuo, stila una lista di esercizi che comporranno il suo allenamento e lo aiuteranno a modellare, tonificare, sviluppare specifiche fasce muscolari per ottener un corpo armonico.

    Questa professione viene solitamente svolta in palestra ma non solamente; i personal trainer – per esempio – possono lavorare anche online: basterà una connessione internet e una piattaforma video tramite cui fare lezioni private a singoli clienti o a un gruppo di allievi che guarderanno e potranno svolgere in autonomia gli esercizi proposti stando comodamente in casa loro e posizionandosi davanti a un pc.

    I requisiti per diventare personal trainer

    Per diventare personal trainer si può prendere una laurea triennale in Scienza delle attività motorie e sportive  e – a seguire – prendere una laurea magistrale a scelta tra Scienze e tecniche avanzate dello sport  o Scienze e Tecniche delle attività motorie preventive e adattate. C’è comunque da dire che – per diventare personal trainer, non vi è l’obbligo di prendere una laurea.

    Diventare personal trainer senza laurea

    Sembra strano a dirsi ma – ad oggi –  è possibile svolgere la professione di personal trainer anche senza aver conseguito una laurea. Conveniamo però circa il fatto che si tratti di una professione con risvolti così ampi e a tratti delicati (si ha comunque a che fare con il corpo umano) e, anche se una laurea non è obbligatoria, sicuramente è consigliabile frequentare dei corsi che aiutino a farsi un bagaglio di conoscenze specifiche che potranno aiutare nel percorso lavorativo.

    La laurea in Scienze Motorie

    Nel caso in cui si scegliesse di prendere la laurea in Scienze Motorie bisogna prima di tutto sapere che la durata del corso è di tre anni con un percorso accademico che prevede circa 12 materie di esame.

    Nulla toglie che sia possibile scegliere di frequentare un’università telematica per laurearsi online in Scienza Motorie. In Italia ce ne sono 11, tutte università telematiche riconosciute dal MIUR e sono state sottoposte alla valutazione da parte dell’ANVUR. Il plus di queste Università online sta nella mancanza di test di ingresso, nel non obbligo di frequenza e nella possibilità di seguire le lezioni nei modi e nei tempi che si preferiscono.

    Qui il dettaglio di tutti corsi di laurea in Scienze Motorie erogati dalle Università Telematica riconosciute dal MIUR:

    Nota: per i corsi ad iscrizione agevolata il nostro sportello orientamento potrà offrire gratuitamente assistenza nel processo di iscrizione e nella richiesta di riconoscimento CFU, tariffe ridotte e agevolazioni finanziarie esclusive.
    • Corsi di Laurea Online
      Corsi di laurea
      Tipologia
      Ateneo
      Classe
      Costo Agevolazioni
      Iscrizione agevolata Info

    Diventare personal trainer e nutrizionista: il percorso

    E se volessimo diventare personal trainer ma avere anche la capacità di prescrivere un’alimentazione corretta che si coadiuvi all’allenamento per dare un servizio a 360 gradi ai clienti?

    A quel punto bisognerà diventare personal trainer (e abbiamo visto come non occorra una laurea per questo)  e nutrizionista (in questo caso invece c’è bisogno di conseguire una laurea come quella in Biologia o in Scienze della Nutrizione).

    Ovviamente anche per quanto riguarda l’opzione di diventare nutrizionista sono presenti lauree online in Scienze della Nutrizione, di seguito i dettagli principali:

    Nota: per i corsi ad iscrizione agevolata il nostro sportello orientamento potrà offrire gratuitamente assistenza nel processo di iscrizione e nella richiesta di riconoscimento CFU, tariffe ridotte e agevolazioni finanziarie esclusive.
    • Corsi di Laurea Online
      Corsi di laurea
      Tipologia
      Ateneo
      Costo Agevolazioni
      Iscrizione agevolata Info

    Le skills del personal trainer professionista

    Molte sono le skills di cui si ha bisogno per diventare un personal trainer di successo. Prima di tutto occorre una buona capacità di leadership che permetterà al professionista di farsi seguire dal clienti che si affideranno totalmente a lui per la realizzazione degli obiettivi che si sono preposti. Il personal trainer dovrà motivare i clienti senza bisogno di essere aggressivo o autoritario.

    Il personal trainer di successo ha solitamente una personalità estroversa e allegra, riesce ad alleggerire l’atmosfera rendendo l’allenamento dei suoi clienti piacevole e a conquistare la loro fiducia facendosi così seguire e riuscendo a motivarli per spingerli oltre le loro stesse possibilità.

    Come ultima skills ci sentiamo di segnalare una buona dose di empatia. Entrare in empatia con i clienti aiuterà a capire non solo le reali motivazioni alla base delle loro richieste ma anche ad affrontare al meglio gli eventuali problemi che potrebbero presentarsi durante il percorso di allenamento e – cosa non scontata – capire come superarli.  Il personal trainer dovrà mettersi nei panni del cliente per comprendere i suoi limiti e impedire che questi possano frapporsi tra voi e il successo dell’allenamento.

    Gli sbocchi lavorativi

    Un personal trainer trova lavoro sia come libero professionista che come dipendente. Gli ambiti di lavoro sono le palestre, i circoli sportivi, i villaggi turistici ma anche i centri wellness e fitness.

    Come libero professionista può fare lezioni con piccoli gruppi (che di solito non superano le 5 persone) o con singoli, sia privatamente nei luoghi sopracitati che a domicilio.

    Lavoro e stipendio: quanto può guadagnare in media un personal trainer?

    Un personal trainer può avere uno stipendio variabile a seconda di come abbia intrapreso la professione. In base a un’analisi dei principali siti del settore è emerso che  lo stipendio di un personal trainer viene definito seguendo vari parametri.

    Una seduta privata di un’ora può partire da 30 euro e arrivare anche a 80 euro (la variazione di costo è motivata dall’esperienza e dalla notorietà del professionista). Ovviamente più ore si riescono a incastrare più i guadagni aumentano. Nel caso in cui si facciano sedute di piccoli gruppi i costi del singolo possono anche scendere ma – sommando in uno stesso intervallo di tempo l’allenamento di più persone in contemporanea – i guadagni del professionista aumentano considerevolmente.

    Differente il discorso nel caso in cui il personal trainer sia un dipendente di una struttura, come ad esempio una palestra. In questo caso – comunque – lo stipendio pare aggirarsi intorno ai 1.000 euro, come base per un professionista alla prima esperienza, per poi salire mano a mano che gli anni di lavoro aumentino.

    Conclusioni

    Abbiamo visto quali siano le skills, quali i percorsi accademici e i guadagni di un personal trainer. A questo punto, se ti piace l’idea di diventare un personal trainer professionista, ma vuoi farlo seguendo un percorso accademico online, compila il form, verrai ricontattato da un nostro esperto che potrà fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

    richiedi informazioni

    Perché affidarsi a noi?

    Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

    Richiedi informazioni