Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74

Riconoscimento CFU: scopri come ottenere Crediti Formativi Extra

Riconoscimento CFU: Cosa sono e come si può ottenere Crediti Formativi Universitari Extra
Riconoscimento CFU
Riconoscimento CFU: Cosa sono e come si può ottenere Crediti Formativi Universitari Extra
Sportello Orientamento:
consulta gratuitamente i nostri esperti

I crediti formativi universitari (chiamati anche semplicemente cfu) sono un’unità di misura che permettono di valutare l’impegno necessario a superare un determinato esame. 1cfu è quantificato in 25 ore di studio tra le lezioni online e le ore di studio dedicate ad una prova. Le Università telematiche riconosciute dal MIUR, così come gli Atenei frontali, privati e statali, utilizzano tutti il sistema dei CFU , che serve anche per raggiungere gli obiettivi annuali previsti e conseguire la laurea.

In questa guida:

L’obiettivo per cui la riforma dell’Università del 1999 (D.M. 509/99) ha introdotto i crediti universitari era quello di dare un peso omogeneo al carico di lavoro richiesto ad ogni studente in modo che si potesse passare senza problemi di riconoscimento da un’università all’altra (se, naturalmente, riconosciute dal Miur). Ad ogni esame, compresa la prova di laurea, viene attribuito quindi un certo numero di crediti universitari: l’Università effettua il calcolo dei crediti universitari sulla base di una valutazione che tiene conto del numero di ore che sono necessarie in media allo studente per superare la prova. Una volta chiarito i crediti universitari cosa sono, potrebbe interessarti sapere cosa sono gli ofa.

Gli OFA sono gli obblighi formativi aggiuntivi ovvero le attività formative individuate dai singoli corsi di studio per assolvere i debiti formativi assegnati agli studenti ammessi al primo anno di corso, nel caso non siano risultati in possesso delle conoscenze richieste per l’accesso. In sostanza quando sosteniamo un esame di accesso la valutazione potrebbe prevedere la richiesta di conseguire dopo l’immatricolazione, degli OFA da assolvere nel primo anno di corso, entro la data stabilita dagli Organi Accademici.

Per tornare ai crediti universitari e a come funzionano: è importante ricordare che per velocizzare la propria carriera di studenti, possono richiedere il riconoscimento dei crediti formativi. Ciò avviene in caso di ripresa degli studi o di passaggio tra Università telematica e pubblica o viceversa, o qualora si siano frequentati dei master o altri corsi online (e non). Per il riconoscimento dei CFU, le Università telematiche ti offrono un servizio di valutazione di ogni singolo credito formativo in modo gratuito e senza impegno. Le attività curriculari svolte per l’ateneo, il lavoro e i corsi singoli ci permettono di ottenere crediti formativi extra che velocizzeranno la nostra carriera universitaria fino a ridurla anche in termini di annualità. Per poter saltare un anno o alcuni esami continua a leggere questa guida che ti indirizzerà nel mondo del riconoscimento CFU, spiegandoti quali sono i vincoli imposti dalle Università Telematiche riconosciute dal MIUR e non, fino farti riconoscere il maggior numero di crediti universitari.

Per qualsiasi dubbio, inoltre, non esitare a contattarci tramite il form che trovi alla fine di questa pagina: i nostri esperti saranno lieti di aiutarti a capire come abbreviare il tuo percorso verso la laurea.

Come Funziona il Riconoscimento dei CFU?

In questo momento probabilmente ti starai chiedendo il riconoscimento cfu come funziona. Secondo quanto previsto dal Decreto 509/99, art. 5, comma 7, come modificato dal D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004, art. 5, comma 7, le richieste di riconoscimento crediti universitari devono essere valutate da un’apposita Commissione didattica. La valutazione non ti obbliga ad iscriverti a quella università nello specifico, ma in alcuni casi può essere effettuata una sola volta, quindi se commetti errori non puoi poi inviare documenti integrativi.

Ai sensi del decreto n. 509/1999, le università telematiche e gli altri atenei italiani hanno la possibilità procedere con il riconoscimento crediti non solo sulla base degli esami sostenuti ma anche sulla base di comprovate conoscenze, competenze e abilità maturate in ambito lavorativo e professionale (il riconoscimento crediti universitari per attività lavorativa ha un tetto massimo di 12cfu).

Per il riconoscimento cfu il MIUR ammette la possibilità di valutare anche tipologie di eventi e attività formative extracurriculari. Nello specifico potrai chiedere il riconoscimento crediti formativi per:

  • Conoscenze e abilità certificate nell’ambito informatico o linguistico;
  • Attività formative conseguite all’estero nell’ambito di programmi di mobilità (studio o stage);
  • Conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post secondario alla cui progettazione e realizzazione abbia concorso l’Università;
  • Attività formative precedentemente svolte in percorsi universitari, italiani o esteri;
  • Esperienze e abilità maturate in attività lavorative/professionali purché coerenti con il percorso di studi;
  • Percorsi formativi di integrazione ai corsi di studio.

C’è da considerare che i piani di studio non sono uguali per tutte le Università, per cui alcuni crediti formativi conseguiti in un ateneo potrebbero essere diversi in un’altra. Il riconoscimento crediti master per laurea magistrale avviene nello stesso modo: attraverso la pratica di iscrizione e la conseguente richiesta di riconoscimento alla Commissione. Se vuoi essere sicuro di vederti riconosciuti i crediti universitari che ti spettano compila il form in questa pagina: ti guideremo gratuitamente nella procedura di riconoscimento creditizio, aiutandoti a trovare la soluzione perfetta per te.

Calcolo dei Crediti Formativi Universitari: Valutazione e Riconversione

Per ottenere il calcolo dei cfu online, le Università solitamente considerano 1 CFU standard corrispondente ad un impegno pari a 25 ore tra lezioni e studio a casa. Il calcolo è universale per università telematiche e tradizionali. Ogni anno prevede un calcolo di crediti universitari pari a 60. La laurea triennale prevede un calcolo cfu pari a 180, quella magistrale 120.

Per le lauree a ciclo unico vengono solitamente richiesti 300 cfu (5 anni) o 360 cfu (6 anni). Quando chiediamo il riconoscimento possiamo abbreviare la nostra carriera universitaria. C’è ovviamente un limite per il riconoscimento cfu.

Nel caso in cui tu, magari durante l’Erasmus, abbia sostenuto esami presso istituzioni universitarie straniere, per la valutazione dei crediti formativi esiste una tabella di crediti formativi universitari, o meglio una tabella di conversione ECTS, il sistema europeo di trasferimento dei crediti.

Solitamente, 1 ECTS corrisponde ad 1 CFU. Le tabelle si utilizzano per la conversione dei voti dal momento che all’estero sono molto diverse e non prevedono i voti in trentesimi.

Gradi di votazioni conseguibili in cifreCorrispondenza in lettere
30/30A
29-27/30B
26-24/30C
23-20/30D
19-18/30E
17/30F

Puoi anche richiedere la riconversione creditizia on line. Per avere ulteriori informazioni non esitare a contattare uno dei nostri esperti.

Recupero dei Crediti Formativi Universitari

Il recupero dei crediti formativi universitari che constano nel riconoscimento esami sostenuti, nonostante l’attività formativa possa essere stata interrotta per vari motivi è una pratica semplice ma che richiede molta attenzione.

Per richiedere il riconoscimento degli esami per laurea bisogna presentare formale richiesta presentando tutta la documentazione necessaria. Solitamente, ai fini della pre-valutazione dei CFU, è sufficiente fornire un’autocertificazione attestante l’avvenuto superamento degli esami in cui siano indicati i nome dell’insegnamento, la data di sostenimento dell’esame, il voto, i CFU e i settori scientifico disciplinari. La domanda va presentata facendo attenzione ad essere assolutamente precisi perché non potrà poi essere corretta in un secondo momento (per questo vi consigliamo di farvi seguire da un nostro consulente).

Dopo la ricezione, la commissione valuterà il titolo dell’esame superato, il peso in CFU e il settore scientifico disciplinare (SSD) di riferimento. In alcuni casi viene richiesta una documentazione aggiuntiva che deve specificare i contenuti didattici degli insegnamenti oggetto del riconoscimento dei crediti universitari. In base alla documentazione prodotta, l’Università telematica valuterà quindi i requisiti di congruenza disciplinare e l’eventuale riconducibilità tra i SSD.

La valutazione dei cfu non è uguale in tutte le università: alcune riconoscono più o meno cfu rispetto a quella di origine, sia che sia essa telematica o tradizionale. È anche possibile una convalida parziale dell’esame, chiedendoti di colmare in qualche modo il debito formativo.

Per quanto riguarda la votazione, in caso di corrispondenze non univoche viene fatta la media delle valutazioni ottenute, arrotondando per eccesso. Se il tuo esame è stato convalidato solo parzialmente, allora nell’integrazione il docente dovrà tenere conto del voto di partenza. Ora è il momento di approfondire la questione riguardante i crediti formativi extra e come ottenerli.

Crediti Formativi Universitari Extra: Come Ottenerli

È possibile ottenere dei Crediti Formativi Universitari extra la pratica è la stessa per il riconoscimento cfu. Questi crediti possono essere richiesti per:

  • Attività formative svolte nei cicli di studio presso gli istituti di formazione della Pubblica Amministrazione;
  • Attività lavorative (anche part time) svolte all’interno dell’ateneo;
  • Attività extracurriculari approvate dall’ateneo;
  • Conoscenze linguistiche o abilità informatiche;
  • Tirocini o stage;
  • Esercitazioni, seminari e convegni;
  • per le conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post-secondario alle quali un’Università pubblica o legalmente riconosciuta, quindi anche un’università telematica riconosciuta dal MIUR, ne abbia concorso alla progettazione e alla realizzazione.

Se hai sostenuto una o più fra queste attività allega la certificazione alla richiesta di valutazione cfu.

Riconoscimento CFU per attività lavorative: Laurea e Crediti Formativi da Lavoro

Il riconoscimento dei crediti formativi da lavoro è valido per chi ha svolto un’attività coerente con il percorso di studi che intende intraprendere. Puoi richiedere il riconoscimento crediti formativi professionali mediante il sistema VAE (validazione degli apprendimenti esperienziali).

La Legge Gelmini (Legge 30 dicembre 2010, n. 240) ha posto dei nuovi paletti per la regolamentazione del riconoscimento per la laurea dei crediti lavoro. Se in origine era possibile vedersi riconoscere fino a 120 CFU per le esperienze professionali maturate, piano piano questo limite è stato completamente ridimensionato e oggi il riconoscimento dei CFU può essere concesso per le esperienze lavorative fino ad un massimo di 12 Crediti Formativi Universitari per ogni ciclo di studi di 5 anni. Un numero davvero contenuto rispetto alla partenza.

I limiti non sono finiti: la normativa prevede che il riconoscimento dei crediti lavorativi venga legittimato sulla base delle competenze dimostrate da ciascuno studente, escludendo forme di riconoscimento dei crediti formativi professionali attribuite collettivamente.

Alcune università richiedono, per l’accesso ai crediti lavorativi, il certificato di iscrizione all’Albo professionale, o un certificato di dipendenza nel ruolo professionale di enti pubblici o privati, o di abilitazione all’esercizio della libera professione, o di iscrizione nel Registro dei Praticanti, nonché un curriculum professionale documentato e una relazione sull’attività lavorativa svolta.

Per facilitarti l’analisi della tua storia lavorativa ai fini della pratica per il riconoscimento dei crediti lavorativi ti riportiamo un elenco di attività per cui è possibile richiedere la valutazione:

  • Se sei stato o sei un dipendente pubblico: puoi chiedere la convalida dei crediti formativi relativamente ai progetti di formazione predisposti dai tuoi datori di lavoro e alle conoscenze e abilità certificate;
  • Se hai conseguito una medaglia olimpica o paralimpica, oppure del titolo di campione mondiale assoluto, campione europeo assoluto o campione italiano assoluto nelle discipline riconosciute dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano o dal Comitato Italiano Paralimpico.
  • Riconoscimento crediti formativi geometri: se hai un diploma da geometra e sei iscritto all’Albo dei geometri puoi richiedere una valutazione della tua attività.

Riconoscimento Crediti Extra per Meriti Scolastici

Naturalmente è possibile richiedere anche il riconoscimento per la carriera universitaria pregressa. I Crediti Formativi Universitari non vanno confusi con i crediti scolastici ed i crediti formativi per attività extrascolastiche. La procedura di riconoscimento dei crediti scolastici riguarda infatti l’attribuzione, a norma di legge, nel triennio conclusivo delle scuole superiori, di un punteggio basato sulla media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno scolastico, che si cumula negli anni e che costituisce parte del voto finale del diploma. In questo caso, invece, si tratta di attività legate al mondo universitario.

Il riconoscimento dei crediti extra può portarci ad avanzare velocemente attraverso il nostro percorso formativo, saltando in alcuni casi anche annualità universitarie. A limitare il riconoscimento di un certo numero di CFU è il criterio di “obsolescenza” applicato da alcuni corsi di laurea: superato un certo periodo di tempo, solitamente dagli 8 ai 10 anni a seconda del settore scientifico disciplinare di riferimento, scatta la non riconoscibilità degli esami sostenuti prima della domanda di trasferimento. Per non perdere gli anni di studio passati occorre decidere velocemente cosa vogliamo fare del nostro percorso formativo.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni per decidere la soluzione che ti proponiamo è quella di compilare il form a fondo pagina per essere ricontattato senza costi e senza impegno da uno dei nostri esperti che avrà il compito di aiutarti nella pratica di riconoscimento cfu e risolvere tutti i tuoi problemi.

Riconoscimento CFU da Master e Corsi Online

Il riconoscimento cfu master è stato pensato per gli studenti che vogliono cambiare il corso di studi o riprendere un percorso interrotto; in questo modo la strada non è mai persa ma ci permette addirittura di abbreviare il percorso.

Sono validi, ai fini del riconoscimento dei CFU, i master conseguiti presso un ateneo riconosciuto dal MIUR. Il riconoscimento crediti dei master di 1° livello avviene con riferimento agli insegnamenti afferenti ad un corso di laurea triennale, mentre il riconoscimento dei crediti dei master per laurea magistrale o a ciclo unico è possibile nel caso in cui i CFU siano stati conseguiti in un master di 2° livello.

Si può accedere ai master di primo livello in possesso di una qualsiasi laurea, ai master di secondo livello con una laurea magistrale o a ciclo unico. La pratica per il riconoscimento crediti formativi è molto complessa per cui se pensi di non avere a disposizione tutti i documenti che ti occorrono o se temi di commettere errori, non esitare a contattarci per ricevere assistenza gratuita nella tua pratica di immatricolazione e di invio credenziali per il riconoscimento cfu per i master.

Riconoscimento Crediti CFU per la Seconda Laurea

Nell’ambito di chi decide di frequentare l’università telematica, c’è anche chi, a seguito di un titolo di studi e di un lavoro ben avviato decide di prendere una seconda laurea. Nel caso di seconda laurea il riconoscimento crediti non differisce in alcun modo dagli esempi descritti in precedenza, se non per un particolare: se l’indirizzo di seconda laurea è compatibile con la prima, il percorso sarà decisamente più breve.

Se sei già laureato, puoi chiedere la convalida degli esami universitari per seconda laurea iscrivendoti a un secondo corso di laurea di livello pari o inferiore a quello già conseguito. Il riconoscimento esami universitari per seconda laurea prevede la presentazione della domanda con allegato i documenti che attestino i titoli di studi conseguiti o un’autocertificazione.

Se il corso di laurea al quale sei interessato prevede un test di ammissione, vincolante o meno, però, generalmente è necessario sostenere comunque tale prova d’ingresso, a meno che non si rientri tra i requisiti di esonero eventualmente previsti e riportati nel bando.

Nel caso di iscrizione ad un’università telematica, i passaggi sono ridotti, non essendo in alcun modo previsti test ingresso. Le immatricolazioni sono aperte in qualsiasi momento dell’anno, per cui se decidi all’improvviso di desiderare un nuovo titolo di studi, ciò che devi fare è semplicemente compilare il form online per essere ricontattato da un nostro consulente che, a titolo gratuito e senza impegno, ti aiuterà nella presentazione dei documenti necessari all’immatricolazione per un nuovo percorso universitario.

Il grande vantaggio dell’università telematica è che grazie alla modalità e-learning puoi studiare e lavorare contemporaneamente in modo assolutamente naturale. Le lezioni e i materiali didattici sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo che tu possa preparare gli esami in qualsiasi momento: anche mentre sei a lavoro sfruttando i break che di solito sono previsti per legge. Questo spinge sempre più lavoratori ogni anno a conseguire una seconda laurea: in questo modo puoi approfondire nuove materie e dare anche un nuovo slancio alla tua carriera.

Come Presentare Istanza di Riconoscimento CFU

La valutazione crediti formativi è un processo che prende avvio nel momento in cui viene presentata domanda dal futuro studente interessato all’immatricolazione: quando compilerai il form con le informazioni richieste, ti renderai conto che uno dei passaggi da seguire in fase iniziale sarà la compilazione dell’istanza per il riconoscimento cfu. La richiesta va presentata inviando un documento riassuntivo di tutte le esperienze pregresse, formative e lavorative, che è diverso per ogni ateneo. Si tratta fondamentalmente di moduli che dovrai compilare in ogni parte, tipicamente online per le università telematiche, fornendo tutte le informazioni utili alla commissione interna dell’Ateneo a valutare la tua carriera pregressa. Alcuni atenei non prevedono la possibilità di presentare integrazioni per questo è molto importante compilare bene la domanda, perché altrimenti si rischia di dover ripetere alcuni esami e prolungare un percorso che magari si sarebbe potuto ridurre.

Dopo la prima parte, in cui sono richiesti i dati anagrafici, nei form segue solitamente una parte in cui vengono indicati i titoli di cui si è in possesso, specificando la differenza fra i titoli, la votazione e i crediti formativi originali.

Se hai un po’ di confusione sulle classificazioni, puoi aiutarti con questo schema:

  • Gli esami del vecchio ordinamento sono quelli istituiti prima dell’entrata in vigore del DM 509/1999, quindi prima che venissero istituiti i CFU;
  • Gli esami del nuovo ordinamento sono quelli superati dopo l’entrata in vigore del DM 509/1999 e caratterizzati da CFU e settore scientifico disciplinare (SSD).

Ti ricordiamo che puoi chiedere il riconoscimento cfu anche per master precedentemente conseguiti, certificati di abilità informatiche o riconoscimento lingue. Ti consigliamo di verificare attentamente le informazioni inserite nel modulo di richiesta di valutazione dei CFU pregressi perché si tratta di una documentazione ufficiale e questo comporta che, in caso di informazioni errate o mendaci, verranno applicate le sanzioni previste per legge, compreso l’annullamento del titolo di studio. Inoltre dalla completezza delle informazioni inserite dipende l’esito della valutazione da parte della Commissione interna all’Ateneo per cui da questo modulo dipende anche un po’ la tua carriera universitaria.

Se hai dubbi su come compilare la domanda per il riconoscimento dei crediti formativi puoi chiedere aiuto ad uno dei nostri esperti che ti seguirà nella compilazione di un unico modulo, facendo attenzione alla compilazione alla compilazione di tutti i dati in modo che non vengano fornite informazioni errate nella presentazione della prima istanza. Questo ti permetterà di ottenere la prevalutazione dei tuoi CFU anche da più atenei, senza la necessità di compilare diversi moduli e rischiare di cadere in errore prolungando ingiustamente la tua carriera universitaria. Contattaci subito tramite il form a fondo pagina per ricevere gratuitamente e senza impegno questo tipo di supporto per uno o più atenei da te selezionati.

Domande Frequenti

▷ Cosa sono i CFU universitari?

I CFU sono i Crediti Formativi Universitari e sono gli indicatori con cui, nelle università italiane telematiche e tradizionali, viene calcolato il carico di lavoro richiesto allo studente per sostenere un esame. Ogni cfu corrisponde a 25 ore di lavoro/studio. Le università telematiche ti chiedono di coprire, per poter superare l’anno e accedere all’anno successivo, esami corrispondenti a 60 CFU ogni anno. Richiedi maggiori informazioni

▷ Qual è il riconoscimento CFU massimo?

Il limite massimo per il riconoscimento cfu è diverso in ogni università telematica. Per quanto riguarda i crediti da attività lavorative il limite massimo è universale per tutti, 12. Secondo il calcolo cfu, inoltre, ogni anno prevede il conseguimento di 60 crediti. La laurea triennale prevede un calcolo cfu pari a 180, quella magistrale 120. Per le lauree a ciclo unico vengono solitamente richiesti 300 cfu (5 anni) o 360 cfu (6 anni). Quando chiediamo il riconoscimento possiamo abbreviare la nostra carriera universitaria. Richiedi maggiori informazioni.

▷ Quanti CFU per attività lavorativa si possono avere?

Si possono ottenere dei CFU per l’attività lavorativa svolta. Il sistema italiano, università telematiche al seguito prevede che lo studente che svolge un lavoro coerente con il corso di studi può fare richiesta di riconoscimento di crediti formativi fino ad un massimo di 12 CFU per cinque anni di università. Occorre la presentazione di documenti che ne attestino l’attività. Richiedi maggiori informazioni

▷ Quanti CFU extra si possono avere?

I crediti formativi extra si possono avere e si ottengono grazie ad attività extrauniversitarie svolte mentre si frequenta uno dei corsi di laurea online. Li puoi avere grazie attività organizzate con atenei pubblici o per lavori part time tenuti dentro l’ateneo, o ancora per attività di tirocinio o stage. Richiedi maggiori informazioni.

▷ Quanti CFU mi riconoscono per la conoscenza di una lingua straniera?

La conoscenza di una lingua straniera prevede il riconoscimento di crediti formativi extra. Per ottenerli bisogna compilare un modulo da consegnare in segreteria o per via telematica che attesti le conoscenze linguistiche e attendere che l’istanza venga valutata dall’apposita commissione. Ti consigliamo di verificare attentamente le informazioni per la valutazione cfu perché si tratta di una documentazione ufficiale. Richiedi maggiori informazioni.

▷ Come faccio a recuperare i crediti formativi universitari?

Il recupero dei crediti formativi universitari è richiesto da studenti che provengono da altri corsi di laurea online e che per qualche motivo si sono dovuti interrompere. In questo caso bisogna compilare un’autocertificazione che verrà poi valutata da apposita commissione che avrà poi il compito di attribuirgli un punteggio specifico. Richiedi maggiori informazioni.

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni