Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74

Università per studenti lavoratori: come laurearsi lavorando

Gli studenti lavoratori sono davvero tanti, ma è davvero possibile riuscire a laurearsi e allo stesso tempo continuare a dedicarsi al lavoro?
università per lavoratori laurearsi lavorando
Gli studenti lavoratori sono davvero tanti, ma è davvero possibile riuscire a laurearsi e allo stesso tempo continuare a dedicarsi al lavoro?
Sportello Orientamento:
consulta gratuitamente i nostri esperti

Negli ultimi anni il modo di vivere l’università è cambiato radicalmente, soprattutto grazie alla diffusione di Internet, dai vari metodi per studiare online, nonché il boom delle università telematiche, che in alcuni casi si sono trasformate in vere e proprie Università per studenti lavoratori. Se fino a qualche tempo fa infatti, c’era chi pensava che sarebbe stato impossibile far conciliare il lavoro con lo studio, al giorno d’oggi non è affatto così.

In questa guida:

Chi sono gli studenti lavoratori?

Gli studenti lavoratori sono davvero tanti e non è così impossibile riuscire ad ottenere un titolo di studio senza andare fuori corso e allo stesso tempo continuare a  dedicarsi al lavoro.

Questo discorso vale sia per i neo-diplomati che magari vogliono una propria indipendenza e quindi decidono di trovare un lavoro da fare appena finito al liceo, ma allo stesso tempo non vogliono rinunciare allo studio; vale anche per quelle persone che da anni hanno detto addio all’università, ma desiderano tornare sui libri ed aumentare il loro bagaglio culturale.

Ci sono così diversi identikit delle persone che scelgono un’università diventando studenti lavoratori:

  • neodiplomati: stiamo parlando di ragazzi e ragazze appena ventenni che scelgono un’università per lavoratori per provare ad entrare subito nel mondo nel lavoro e allo stesso tempo continuare la loro formazione senza rischiare di andare fuori corso
  • dipendenti pubblici e professionisti (come manager, imprenditori, liberi professionisti): si tratta di over 30 che vogliono avere un curriculum più ricco per fare carriera nella propria area di lavoro, oppure che desiderano sviluppare o dare vita ad una nuova attività o un nuovo business
  • terza età: persone anziane che in passato non hanno avuto l’opportunità di studiare e che ora vogliono mettersi in gioco a distanza di anni per avere una maggiore cultura
  • fuori corso: si tratta di studenti under 30 che non sono riusciti a finire tutti gli esami di una laurea classica in tre anni per la triennale e in due anni per la specialistica, quindi scelgono un ateneo online per recuperare il tempo perso e cercare di conseguire il titolo di studio nei tempi prestabiliti

Laurearsi lavorando è quindi possibile, ma scopriamo insieme quali sono tutte le possibilità messe a disposizione dalle università telematiche.

Corsi di laurea per lavoratori: università e facoltà

L’università per chi lavora corrisponde al modello degli atenei online perché il modo di organizzare lo studio è completamente diverso rispetto alle università tradizionali.

Più avanti approfondiremo tutti i vantaggi di questo metodo, mentre di seguito troverete tutte le Università Telematiche riconosciuti dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca) che sono 11:

I corsi universitari per lavoratori sono davvero tanti e per nessuno di questi è previsto un test d’ingresso, anche se negli atenei tradizionali sono a numero chiuso ad accesso programmato (viene effettuata solo una verifica per valutare la preparazione iniziale di ogni singolo immatricolato). Vi elenchiamo tutte le facoltà qui di seguito:

 

Queste facoltà universitarie per lavoratori, inoltre, vengono valutate periodicamente dall’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) e hanno lo stesso valore di un ateneo frontale (in termini, per esempio, di accesso ai Concorsi e ai vari Albi Professionali).

Senza dimenticare che ci sono anche corsi di laurea per lavoratori specifici di Alta Formazione – Area Avanzamento Carriera. Proprio per questo motivo le possibilità di fare carriera con la laurea per lavoratori sono varie sia nel pubblico, che nel privato, sia per lavoratori junior, che per lavoratori senior.

La laurea per chi lavora è un traguardo che non è poi così lontano: ma come funziona nel dettaglio?

Laurearsi mentre si lavora: ecco come fare

Allora come laurearsi lavorando? Nelle università online l’offerta formativa è in modalità e-learning, coordinata da un tutor a disposizione per gli studenti, perciò è possibile seguire le lezioni in qualsiasi momento della giornata, grazie alle registrazioni pubblicate online, accompagnate dalle dispense e dagli audio-commenti degli stessi docenti. Questo aiuta tutti gli iscritti a studiare lavorando a tempo pieno: gli orari sono più flessibili e anche gli esami, che si possono prenotare ogni mese e sono ripetibili più volte anche nel giro di poche settimane.

Sono molti i vantaggi dello studio da remoto proprio per la metodologia che permette di laurearsi mentre si lavora: non ci sono infatti gli obblighi di spostarsi per seguire le lezioni, visto che si svolge tutto a distanza, tranne per gli esami di profitto che si devono fare obbligatoriamente in sede. Anche su questo punto però il lavoro full time e università non dovrebbero sovrapporsi, visto che ci sono diverse succursali degli atenei online sparse in tutta Italia e quindi lo spostamento è davvero minimo.

Inoltre anche per queste università sono disponibili i permessi studio e non solo per gli esami, ma anche per quelle lezioni online che hanno una frequenza obbligatoria: in questi casi è necessario presentare dei documenti con orario e durata delle connessioni web del lavoratore verso la facoltà di riferimento, inoltre certificazione redatta dall’ateneo. Università e lavoro full time possono quindi coesistere, senza rischiare di andare fuori corso.

E c’è addirittura chi decide di prendere una seconda laurea lavorando, proprio grazie alle università telematiche, senza dimenticare gli anziani che decidono di tornare a mettersi in gioco, tanto da poter considerare gli atenei online una vera e propria università per la terza età. Studiare online è quindi perfetto per tutte le generazioni, tutti i lavori e tutte le problematiche della vita privata. Chi dice che laurearsi lavorando a tempo pieno è impossibile sta mentendo.

richiedi informazioni

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni