Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74

Come diventare educatore/educatrice d'asilo nido: studi e iter

Guida completa su come diventare educatore/educatrice d'asilo nido: gli studi, la laurea e l'iter per svolgere questa professione.

Guida completa su come diventare educatore/educatrice d'asilo nido: gli studi, la laurea e l'iter per svolgere questa professione.

Perché iscriversi con AteneiOnline:

  • Conoscenza di TUTTI gli Atenei
  • Riconoscimento CFU rapido
  • Iscrizione facilitata
  • Agevolazioni esclusive
  • Completamente GRATUITO
richiedi informazioni

Come diventare educatore in un asilo nido? Questa è la domanda che si pongono molti degli insegnanti che vorrebbero lavorare con i più piccoli e operare in questo settore così delicato e particolare. In questa guida vi spiegheremo quali sono i compiti e cosa fare passo dopo passo per diventare dei professionisti di questo ramo.

In questa guida:

Chi è e cosa fa: il ruolo dell’educatore

L’educatore o l’educatrice di asilo nido si occupa nello specifico dei bambini dai 0 ai 3 anni (al contrario della figura della maestra d’asilo che si occupa dei bambini dai 3 ai 6 anni), stando loro accanto in una delle fasi più complicate, ma allo stesso tempo fondamentali della loro vita.

Ecco le mansioni di questa figura professionale:

  • Accoglienza di bambini e bambine
  • Cura, assistenza e vigilanza, del bambino/a
  • Organizzare e adeguare gli spazi per le diverse attività
  • Prestare attenzione alla salute e al comportamento dei bambini/e
  • Presa in carico della comunicazione giornaliera con le famiglie
  • Realizzazione attività educative e di socializzazione, giochi, attività ricreative e di intrattenimento

Formazione: le lauree per diventare educatore di asilo nido

Per lavorare come educatore o educatrice in un asilo nido c’è bisogno di una laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione, appartenente alla classe di laurea L-19. Questo titolo si può ottenere sia negli atenei tradizionali, sia nelle università telematiche riconosciute dal MIUR.

Nello specifico gli atenei online che erogano questo tipo di corsi sono:

Questo corso di laurea vuole creare professionisti capaci di mettere in campo competenze metodologiche in merito alla progettazione e all’analisi delle situazioni educative sotto il profilo sociale e territoriale.

La scelta degli atenei online ormai è quella preferita dagli studenti, visto che ci sono molti vantaggi rispetto alle università classiche: le lezioni si possono seguire sia in maniera sincrona, sia asincrona in qualsiasi momento della giornata, inoltre l’iscrizione può essere effettuata in qualsiasi periodo dell’anno e non c’è un test di valutazione da superare per immatricolarsi. Tutti fattori positivi soprattutto per chi non può dedicarsi al percorso universitario a tempo pieno a causa del lavoro oppure per qualsiasi altro motivo.

In alternativa, è possibile avere una laurea in Scienze della Formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per 60 CFU totali. Sono invece validi i seguenti titoli conseguiti prima del 31 maggio 2017:

  • Laurea in scienze dell’educazione, in scienze della formazione primaria o equipollenti
  • Diploma triennale o quinquennale di scuola magistrale, diploma quadriennale o quinquennale di istituto magistrale, diploma di liceo socio psicopedagogico, diploma di dirigente di comunità, diploma di tecnico dei servizi sociali, diploma di vigilatrice d’infanzia, diploma di puericultrice
  • Attestato di educatore per la prima infanzia

Il concorso per diventare educatore/educatrice

Dopo il conseguimento della laurea è previsto un concorso che prevede tre prove:

  • Preselettiva su quesiti di logica
  • Scritta
  • Orale

Le materie su cui vertono le ultime due prove riguardano invece:

  • Costituzione della Repubblica Italiana ed ordinamento degli enti locali
  • Disciplina del lavoro pubblico, diritti, doveri e responsabilità
  • Elementi di Igiene e Pronto soccorso
  • Elementi di psicologia dell’età evolutiva
  • Normativa nazionale e regionale sui servizi educativi all’infanzia (Sistema 0-6 anni)
  • Pedagogia e sociologia dell’infanzia
  • Puericultura e normativa sugli asili nido
  • Sicurezza sul lavoro e norme a difesa della privacy

Ecco i requisiti invece di cui bisogna essere in possesso:

  • Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
  • Conoscenza di base della lingua inglese e dell’informatica (il possesso di questi requisiti verrà chiesto durante i colloqui orali)
  • Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio (attualmente 65 anni)
  • Possesso dell’idoneità fisica all’impiego per il posto al quale si riferisce il concorso
  • Non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego, oppure destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  • Non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione
  • Non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • Non essere inadempienti rispetto agli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985)

Stipendio: quanto può guadagnare un educatore d’asilo nido

Lo stipendio di un educatore o di un’educatrice in un asilo nido varia in base al posto di lavoro, perciò se si tratta di un asilo pubblico, privato oppure comunale e ancora di una cooperativa. In ogni caso la cifra media, secondo quanto riporta Jobbydoo, varia dai 1.000 € ai 1.500 € al mese.

Conclusioni

Se vuoi diventare educatrice in un asilo nido e hai ancora qualche domanda da fare, il nostro consiglio è quello di compilare il form qui in basso: un nostro consulente ti ricontatterà il prima possibile per darti ulteriori dettagli su tutti i corsi presenti nelle università online e non solo.

richiedi informazioni
Richiedi informazioni