Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74
università telematica pegaso

Riconoscimento CFU della Pegaso

Unipegaso e Riconoscimento CFU: come recuperare i crediti formativi universitari

Se stai pensando di iscriverti all’Università Telematica Pegaso il recupero dei crediti formativi può essere un’ottima soluzione per risparmiare denaro e accorciare la durata del corso di studio. Grazie alla procedura di valutazione dei crediti formativi infatti Unipegaso consente di recuperare il lavoro precedentemente svolto presso un’altra Università, di riscattare un’esperienza professionale congrua col corso che si vuole intraprendere e trasformarla in credito.

Una precisazione importante: i crediti formativi ottenuti da sperienze di studio in Atenei tradizionali sono validi per l’iscrizione ai corsi di laurea online. Lo stesso vale per il percorso inverso.

Se tempo fa hai intrapreso un corso di laurea che non hai concluso e vorresti riprendere a studiare leggi questa guida e scopri quanti CFU puoi recuperare. Ma procediamo con ordine, spiegando innanzi tutto cosa sono i crediti formativi.

In questa guida:

Cosa sono e come si calcolano i Crediti Formativi Universitari

I Crediti Formativi Universitari (o CFU) sono stati introdotti con la riforma dell’Università del 1999 (D.M. 509/99): lo scopo era quello di dare un valore omogeneo al carico di lavoro che gli studenti devono affrontare per la preparazione e il conseguimento di una Laurea. Ogni esame superato rappresenta una parte di questo carico, espresso in termini numerici, e ne certifica l’avvenuta assimilazione.

Tale principio consente agli studenti che vogliono cambiare ciclo di studi o che avevano interrotto gli studi di vedersi riconosciuta la mole di lavoro, o parte di essa, svolta precedentemente, e di iscriversi così a un corso di studi con un bagaglio di crediti formativi già in proprio possesso. Vediamo quindi come avviene questa operazione.

Quanto vale un CFU?

Un Credito Formativo Universitario, espresso numericamente (1 CFU quindi), rappresenta 25 ore di lavoro impiegate nello studio, nell’apprendimento e nella verifica dell’argomento di cui tratta un determinato esame: ad esempio un esame il cui superamento richiede 200 ore di lavoro da diritto a 8 CFU.

Per il superamento di un anno accademico le nostre Università richiedono generalmente 60 CFU. Per conseguire la Laurea occorreranno quindi, a seconda della durata del Corso di Sudi:

  • 180 CFU per la Laurea Triennale
  • 120 CFU per la Laura Magistrale o Specialistica
  • 300/360 CFU per le Lauree Magistrali a Ciclo Unico

 

Quanti CFU posso recuperare?

Il numero di CFU riconosciuti in Unipegaso dal Collegio Didattico determina l’anno di ammissione al corso di studi scelto. Vediamo nella seguente tabella i criteri di ammissione:

Nel caso di corsi di laurea triennale:

  • fino a 47 CFU riconosciuti: iscrizione al primo anno
  • da 48 fino a 107 CFU riconosciuti: iscrizione al secondo anno
  • da 108 CFU riconosciuti: iscrizione al terzo anno

Nel caso di corsi di laurea magistrale:

  • fino a 47 CFU riconosciuto: iscrizione al primo anno
  • da 48 fino a 107 CFU riconosciuti: iscrizione al secondo anno

Riconoscimento dei Crediti Formativi Universitari

Il riconoscimento dei CFU in Unipegaso per attività formative svolte in Italia o all’estero, esperienze lavorative, conoscenze e abilità certificate spetta al Collegio Didattico, nel rispetto delle norme vigenti.  Gli ambiti di applicazione relativi alla valutazione riguardano:

  • Attività formative precedentemente scolte in percorsi universitari, italiani o esteri
  • Riconoscimento di CFU conseguiti all’estero nell’ambito di programmi di mobilità (studio o stage come Erasmus+)
  • Esperienze e abilità maturate in attività lavorative e professionali
  • Conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post secondario alla cui progettazione e realizzazione abbia contribuito l’Università
  • Riconoscimento di conoscenze e abilità certificate
  • Percorsi formativi di integrazione ai corsi di studio

Il criterio principale di Unipegaso per il riconoscimento è quello dell’Identità di Settore Scientifico Disciplinare (ISSD) e si basa sulla congruità e compatibilità dei CFU per i quali si chiede la valutazione e il corso di studi che si intende intraprendere. In poche parole si avrà più possibilità di vedersi riconoscere un alto numero di CFU se vi sarà coerenza tra gli studi precedente a quelli per cui si fa richiesta: esperienza fatta in una facoltà di Matematica sarà più facile se si decide di iscriversi ad un corso di Laurea in Ingegneria piuttosto che al corso di laurea in Scienze Umanistiche.

E’ importante sottolineare che il riconoscimento Unipegaso dei CFU per attività formative precedentemente svolte non può essere richiesto successivamente all’immatricolazione, al trasferimento o al passaggio da un corso ad altro. Altra considerazione importante riguarda il tempo intercorso da quando si è interrotta l’esperienza di studio: le Università in questo senso fanno riferimento al regolamento didattico interno, ma in generale vengono considerati obsoleti ( e quindi non conteggiabili) i CFU conseguiti 8/10 anni prima.

Riconoscimento CFU per attività lavorative e professionali

Unipegaso può riconoscere come CFU le esperienze professionali maturate in un contesto lavorativo entro un limite massimo di 12 CFU. Ai sensi del decreto n.509/1999 infatti tutti gli Atenei italiani, comprese le Università telematiche, hanno la possibilità di riconoscere crediti per le attività lavorative.

Nel limite dei 12 CFU sopra menzionato sono incluse le conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post secondario alla cui progettazione abbia concorso l’Università. Il riconoscimento di tali CFU tiene conto della congruenza tra attività professionale svolta e obiettivi del corso al quale si intende iscriversi.

 

Valutazione Unipegaso dei CFU

Per la valutazione Uninpegaso dei CFU occorre compilare l’apposito documento attestante il numero di esami sostenuti e presso quale Università italiana o estera. Appare importante anche evidenziare il titolo, il peso in CFU, il settore scientifico disciplinare di afferenza, in lingua italiana o inglese a seconda delle indicazioni del Collegio Didattico.

La valutazione è gratuita e non comporta alcun impegno da parte del richiedete. La commissione didattica agisce in conformità con le disposizioni normative vigenti (Decreto 509/99, art.5, comma 7, come modificato dal D.M. n.270 del 22 ottobre 2004, art.5, comma 7) che consentono di riconoscere conoscenze e abilità professionali certificate, nonché di altre conoscenze e abilità maturate attraverso la frequenza ad attività formative di livello post secondario, organizzate o gestite da Università. Il risultato della valutazione Unipegaso del curriculum viene inviata direttamente all’indirizzo mail del richiedente.

Compila il form che trovi in questa pagina e ricevi il modulo per il riconoscimento dei tuoi CFU. Verrai guidato gratuitamente dai nostri esperti, che ti aiuteranno a farti riconoscere il maggior numero possibile di CFU, abbreviando così il tuo percorso verso la laurea Uninettuno.

richiedi informazioni

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni