Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74
laurea ingegneria gestionale online
Laurea Online in Ingegneria Gestionale

Classe di laurea LM-31

Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

La classe di laurea LM-31 fa riferimento alla Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale. I laureati nei corsi di laurea Lm-31 devono:

  • Conoscere bene gli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzarli per interpretare e descrivere i problemi complessi dell’ingegneria;
  • Essere capaci di ideare e gestire processi complessi e innovativi; essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità;
  • Conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici dell’ingegneria, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell’ingegneria gestionale, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • Essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano;
  • Avere conoscenze nel campo dell’organizzazione aziendale (cultura d’impresa) e dell’etica professionale.

In questa guida approfondiremo tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione al corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale; al termine dell’articolo attraverso un semplice form online puoi lasciare i tuoi dati per essere ricontattato a titolo gratuito e senza impegno da uno dei nostri esperti.

Classe di Laurea (LM-31): caratteristiche del corso

La laurea in Ingegneria Gestionale ha l’obiettivo di formare una figura professionale preparata per la gestione delle diverse aree e funzioni di aziende private e pubbliche. Il corso di laurea LM-31 prevede:

  • La gestione di problemi organizzativi e gestionali complessi legati alle diverse funzioni aziendali (ad esempio, produzione e operations, acquisti, logistica e supply chain, gestione risorse umane, finanza…) con un approccio sistemico, coerente con il contesto corrente e orientato alla previsione dei trend futuri;
  • La valutazione critica, supportata da approcci logico-quantitativi, e la gestione degli aspetti tecnici, economici, organizzativi e finanziari legati alle scelte di innovazione tecnologica;
  • La progettazione e gestione di processi industriali, logistici e organizzativi, e dei relativi flussi informativi, all’interno di filiere complesse;
  • La gestione dei fattori produttivi, tra i quali il fattore umano, in relazione alle problematiche e opportunità economiche, organizzative e tecnologiche.

L’ammissione ai corsi di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale richiede il possesso di requisiti curriculari che prevedano un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali nelle discipline scientifiche di base e nelle discipline dell’ingegneria, propedeutiche a quelle caratterizzanti previste nell’ordinamento della presente classe di laurea magistrale.

Per accedere al corso di LM-31 bisogna, inoltre, possedere una laurea triennale. Nel prossimo paragrafo cercheremo di capire quali sono le università telematiche in cui viene erogato il corso di laurea in Ingegneria Gestionale.

Ingegneria gestionale (LM-31) nell’Università Telematica

La laurea magistrale in Ingegneria Gestionale è disponibile presso:

  • Uninettuno;
  • Universitas Mercatorum;
  • Unicusano.

Tutti gli atenei a distanza hanno lo scopo di offrire allo studente nuove conoscenze e reali competenze in campo dei sistemi di lavorazione e gestione degli impianti produttivi. Il Corso di Studi in Ingegneria Gestionale è fruibile online e, attraverso i servizi aggiuntivi, in presenza. Questo dà modo allo studente di portare avanti la loro carriera lavorativa mentre studiano e di entrare in contatto con tutor e docenti quando vogliono.

Le discipline che concorrono alla formazione degli studenti della classe LM-31 vertono sui settori tipici dell’ingegneria gestionale, quali la gestione dei sistemi industriali, la gestione dei progetti, l’automazione e la gestione integrata di azienda, la gestione del rischio, la logistica e manutenzione dei sistemi produttivi, la strategia ed il marketing e gli strumenti ingegneristici per l’industria 4.0 e sono affiancate da discipline affini che completano la preparazione dell’ingegnere nell’ambito del diritto commerciale, dei sistemi informativi e delle misure energetiche industriali.

Dopo la laurea magistrale puoi decidere di intraprendere la carriera dell’insegnamento, continua a leggere per sapere come.

Laurea in Ingegneria gestionale (LM-31): gli sbocchi lavorativi

I principali sbocchi lavorativi previsti dai corsi di laurea magistrale della classe LM-31 sono quelli dell’innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi che nelle amministrazioni pubbliche.

L’esigenza di un percorso formativo come quello proposto dalla Laurea in Ingegneria Gestionale è testimoniata dall’alto numero di tecnici impegnati in attività gestionali caratterizzate da un ampio uso delle tecnologie dell’informazione nelle imprese private come nella Pubblica Amministrazione.

Il laureato in ingegneria gestionale occupa specifici ruoli professionali, nella pianificazione strategica e nel controllo di gestione; nell’analisi dei costi e valutazione degli investimenti; nel project management; nella gestione della produzione e della logistica; nella gestione della qualità e della sicurezza; nel marketing industriale. Oltre, naturalmente all’insegnamento. Nel prossimo paragrafo scopriremo le classi d’insegnamento previste per il corso di laurea LM-31.

Ingegneria gestionale (LM-31): le classi di concorso per l’insegnamento

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale (LM-31) ti permette di accedere alle classi di concorso per l’abilitazione all’insegnamento, seguendo i seguenti requisiti:

  • A-20 Fisica con almeno 24 crediti nel settore scientifico disciplinare FIS/01;
  • A-26 Matematica con almeno 80 crediti nei settori scientifico disciplinari MAT/02, 03, 05, 06, 08;
  • A-33 Scienze e tecnologie aeronautiche, purché congiunta a diploma di perito aeronautico (indirizzo assistenza alla navigazione aerea) o diploma di istituto tecnico ( settore tecnologico indirizzo trasporti e logistica articolazione conduzione del mezzo-opzione conduzione del mezzo aereo) o attestato del Ministero della Difesa relativo alla frequenza ed al superamento del corso per controllore del traffico aereo, o a licenza di pilota privato oppure congiunta a brevetto di prima e di seconda classe conseguito entro l’A.A. 1986/1987, o congiunta a licenza di navigatore e purché posseduta entro la data di entrata in vigore del D.M. n.334 del 1994;
  • A-37 Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica;
  • A-40 Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche con almeno 48 crediti nei settori scientifico disciplinari ING-IND e ING-INF di cui 12 ING-IND/31, 12 ING-IND/32 12 ING-IND/33, 12 ING-INF/07; A-41 Scienze e tecnologie informatiche;
  • A-43 Scienze e tecnologie nautiche, purché congiunta ad abilitazione a Ufficiale di coperta;
  • A-47 Scienze matematiche applicate;
  • A-60 Tecnologia nella scuola secondaria di I grado.

Con questi crediti si può ottenere l’abilitazione all’insegnamento in licei e istituti tecnici. Se necessiti di ulteriori informazioni, compila il form che segue, verrai ricontattato quanto prima da un nostro consulente che ti guiderà nel processo di iscrizione all’università telematica.

Sportello Orientamento:
consulta gratuitamente i nostri esperti

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni