Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74
laurea ingegneria online

Laurea Magistrale in Ingegneria Civile e Ambientale (Mitigazione del Rischio Sismico) - Unimarconi


Classe di Laurea LM-23
Trend iscritti Info Ultimo A.A: +5%
Costo Info
Da € 1.600 a € 2.400
Verifica costo agevolato

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università Telematica Guglielmo Marconi afferisce alla classe di laurea LM-23 e si pone come obiettivo quello di formare delle figure professionali in grado di ricoprire ruoli sia tecnici sia tecnico-organizzativi che si correlino alla progettazione di opere civili e non. Il laureato avrà la possibilità di operare nel campo della gestione e del controllo dei sistemi territoriali e di quelli urbani, potendo anche collaborare alla progettazione e al controllo dell’esecuzione di opere più complesse.

Il corso di laurea si divide in due indirizzi:

  • Statutario
  • Mitigazione del Rischio Sismico

Il corso di studi è stato progettato in modo da fornire allo studente delle competenze che siano solide e diversificate, apprendendo anche i metodi di analisi e le procedure tipiche, per il metodo, dell’ambito scientifico.

A questo si aggiungono le competenze operative necessarie per arrivare alla progettazione, all’esecuzione, alla gestione e al controllo delle opere di edilizia, idrauliche, di infrastrutture e anche di sistemi di trasporto.

Infine, il corso di laurea può preparare il laureato al corso di studi magistrali in ingegneria civile.

Piano di studi

Il campo della matematica e dell’informatica prenderanno una parte importante del primo anno nel piano di studi, con materie come la meccanica razionale, l’analisi matematica e l’informatica in generale.

Anche fisica e chimica saranno grandi parti del programma per questo triennio di studio, sia a livello teorico sia applicato. La parte prettamente ingegneristica si vedrà nelle materie come tecnica delle costruzioni, meccanica delle strutture e geotecnica.

Lo studente affronterà anche la progettazione territoriale e quella urbanistica, così come la tecnica urbanistica, e si prenderà in considerazione anche l’idraulica.

Non si lasceranno da parte materie che verteranno sulla sicurezza, come accade per rischio e sicurezza nei cantieri e nelle infrastrutture.

Ci saranno anche materie collaterali come il diritto, l’elettrotecnica  e l’estimo che completeranno il percorso di studi.

Scarica il piano di studi completo in versione PDF per scoprire tutti gli esami, gli insegnamenti e i relativi ambititi disciplinari.

Sbocchi lavorativi

Diventare un ingegnere civile consentirà al laureato di svolgere professioni diverse.

Il laureato potrà lavorare in imprese di costruzione e di manutenzione di opere civili, ma anche in studi professionali e società per la progettazione di opere, impianti e infrastrutture.

Anche gli uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione  e controllo dei sistemi urbani e territoriali saranno un campo nel quale trovare un futuro impiego, così come le aziende, gli enti e i consorzi di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi.

I laureati potranno svolgere la libera professione, previa iscrizione con esame di stato alla Sezione A dell’Ordine degli Ingegneri – Settore Civile e Ambientale.

Requisiti di accesso

Per poter essere ammessi al Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale occorre essere in possesso della Laurea o del Diploma Universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

Il corso di laurea è a libero accesso non è prevista nessuna prova di ammissione e le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

richiedi informazioni

 

I vantaggi di Unimarconi

  • Lunga tradizione
  • Focus sulla qualità
  • Ampia offerta formativa
richiedi informazioni

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni