Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74
Laurea Online Trasporti
laurea online scienze dei trasporti

Classe di laurea L-28

Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie della Navigazione

Il corso di laurea in Scienze e tecnologie della navigazione (L-28) si propone di formare figure professionali con competenze riguardanti le metodologie, le tecniche, gli strumenti della navigazione e del clima. Vengono studiate tematiche riguardanti la gestione del mezzo navale o aereo a seconda del corso di studi. Vengono poi approfondite conoscenze riguardanti la fisica atmosferica, l’oceano e il clima, l’assistenza delle strutture tecnico-commerciali, la gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, nell’ambito della navigazione e dei trasporti riguardo alla navigazione e alla gestione del mezzo nave, aereo e terrestre.

Se sei interessato a diventare un professionista esperto in Scienze e tecnologie della navigazione segui con attenzione i prossimi paragrafi di questa guida: ti spiegheremo le caratteristiche del corso dal punto di vista didattico, ti daremo indicazioni sulle università telematiche che erogano la classe di laurea L-28, gli sbocchi occupazionali che offre, e che percorso intraprendere per poter insegnare nelle scuole italiane.

Classe di laurea (L-28): caratteristiche del corso

Il corso di laurea in Scienze e tecnologie della navigazione si caratterizza dal punto di vista didattico per un connubio di attività formative che abbracciano vari ambiti disciplinari. Tra le attività formative di base ampio spazio trovano la matematica, la fisica, la chimica e l’informatica. Sempre tra le competenze di base troviamo le discipline geologiche e geofisiche (tra cui Geografia, Geologia e geofisica, Oceanografia e Fisica dell’atmosfera) e discipline dell’area ingegneristica (tra cui Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia, Trasporti, Topografia e cartografia, Meccanica del volo, Scienza e tecnologia dei materiali, Telecomunicazioni). Tra i saperi caratterizzanti trovano spazio invece le discipline giuridiche e del diritto e le discipline economiche ed aziendali.

Al termine del proprio percorso di studi triennale i laureati nella classe di laurea L-28 devono possedere:

  • Adeguate conoscenze fondamentali di matematica, fisica, chimica e informatica, ed acquisire metodiche disciplinari e di indagine.
  • Essere in grado di operare professionalmente nei campi di applicazione della navigazione marittima, terrestre, aerea e spaziale, nel campo del rilevamento, dell’idrografia, dell’oceanografia e della meteorologia.
  • Possedere adeguate competenze per gestire la logistica e la sicurezza della navigazione e degli impianti a terra.
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

Gli studenti devono anche svolgere attività di laboratorio e tirocinio suddivise tra le attività formative dei diversi settori scientifici disciplinari e partecipare ad attività esterne correlate con gli obiettivi formativi, come tirocini e stage.

Scienze e Tecnologie della Navigazione (L-28) nell’università telematica

  • Corsi di Laurea Online
    Corsi di laurea
    Tipologia
    Ateneo
    CFU
    Costo Agevolazioni

Attualmente solo una tra le 11 università telematiche riconosciute in Italia dal MIUR eroga la classe di laurea L-28: si tratta del corso di laurea online in Scienze e tecnologie dei trasporti dell’Università Telematica Giustino Fortunato (o Unifortunato).

Il corso di laurea L-28 di Unifortunato è specificatamente rivolto al settore aeronautico e dei trasporti terrestri e ha tre specializzazioni:

  • Trasporto Aereo
  • Trasporto Terrestre
  • Flight Crew Licence

Il corso viene erogato in modalità online, grazie alla didattica a distanza e alla piattaforma digitale che consente agli studenti di accadere ai contenuti in qualunque momento. La piattaforma di studio Unifortunato contiene infatti le video lezioni, il materiale didattico, le verifiche di metà corso e tutto quanto sia necessario per preparare adeguatamente gli esami.

Studiare in un’università telematica si rivela una scelta particolarmente vantaggiosa per lavoratori desiderosi di migliorare la propria posizione che non possono frequentare l’Università tradizionale e per studenti che desiderano seguire un corso che non è presente nella propria zona territoriale.

Il titolo di studio rilasciato dall’Ateneo online è equipollente a quello dell’università tradizionale e può essere impiegato per la ricerca del lavoro o per l’iscrizione alla laurea magistrale, che, ricordiamolo, consente l’accesso alle classi di concorso per l’abilitazione all’insegnamento. Ma di quest’ultimo aspetto parleremo diffusamente nell’ultimo paragrafo di quest’articolo.

Laurea in Scienze e Tecnologie della Navigazione (L-28): gli sbocchi lavorativi

La laurea triennale in Scienze e tecnologie della navigazione apre le porte ai seguenti sbocchi lavorativi:

  • Comandante, assistente di bordo, pilota di aereo (con l’ausilio di corsi specifici forniti dagli Enti preposti)
  • Controllore di volo e Tecnico del traffico aereo
  • Operatore dei servizi aeronautici
  • Tecnico dei trasporti terrestri

Per alcune di queste professioni (come già indicato) sono necessari percorsi inegrativi che vengono erogati da scuole ed enti preposti per legge, ma il classe di Laurea L-28 ne costituisc eil primo importante tassello.

I laureati della classe di laurea L-28 potranno inoltresvolgere attività professionali nei diversi ambiti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, del rilevamento, dell’oceanografia, della meteorologia, anche ai fini della sicurezza degli impianti portuali ed aeroportuali.

Scienze e Tecnologie della Navigazione (L-28): le classi di concorso per l’insegnamento

Scienze e tecnologie della navigazione è una laurea triennale e pertanto non consente l’accesso alle classi di concorso pubblico per l’insegnamento. Per chi desidera intraprendere la professione di insegnante nelle scuole italiane secondarie di II grado è necessario essere in possesso di una laurea magistrale. Si tratta di un percorso formativo di due anni che, in linea con il curriculum formativo già intrapreso con la laurea triennale, consenta di accedere al concorso pubblico.

Chi desidera conseguire una laurea magistrale partendo dalla classe di laurea L-28 ha a disposizione la seguente possibilità:

  • LM-72 – Laurea magistrale in Scienze e tecnologie della navigazione

Si tratta di un corso di laurea che è la naturale prosecuzione del percorso triennale e consente una specializzazione ad alto livello nonchè, appunto, la possibilità di partecipare alle classi di concorso per l’insegnamento, che sono le seguenti:

  • A-20 – Fisica
  • A-27 – Matematica e Fisica
  • A-28 – Matematica e scienze
  • A-33 – Scienze e tecnologie aeronautiche
  • A-36 – Scienze e tecnologie della logistica
  • A-39 – Scienze e tecnologie delle costruzioni navali
  • A-41 – Scienze e tecnologie informatiche
  • A-43 – Scienze e tecnologie nautiche
  • A-60 – Tecnologia nella scuola secondaria di I grado

Il buon esito del concorso pubblico per l’insegnamento, in base alle classi di concorso per le quali si è partecipato, consente quindi di intraprendere la professione di insegnante nelle seguenti scuole:

  • Licei
  • Istituti tecnici
  • Istituti professionali

Se stai pensando che Scienze e tecnologie della navigazione possa rappresentare il primo gradino per la costruzione della tua professione e desideri ricevere, senza alcun impegno, ulteriori informazioni, contattaci compilando il form di fine pagina.

richiedi informazioni
Sportello Orientamento:
consulta gratuitamente i nostri esperti

Perché affidarsi a noi?

Ecco cosa dice chi si è iscritto a un corso di laurea online con il nostro supporto:

Richiedi informazioni