Sportello Orientamento gratuito Numero verde 800 82 84 74

Unimarconi, pubblicato il bando Erasmus+ per il 2° semestre 2022/23

Volete provare una esperienza di studio all'estero? Se siete iscritti all'Università Telematica Guglielmo Marconi ecco come fare!

Volete provare una esperienza di studio all'estero? Se siete iscritti all'Università Telematica Guglielmo Marconi ecco come fare!

Perché iscriversi con AteneiOnline:

  • Conoscenza di TUTTI gli Atenei
  • Riconoscimento CFU rapido
  • Iscrizione facilitata
  • Agevolazioni esclusive
  • Completamente GRATUITO

    Sportello Orientamento:
    consulta gratuitamente i nostri esperti

    L’Università degli Studi Guglielmo Marconi ha pubblicato il bando per il secondo semestre 2022/23 del Programma Erasmus+, il progetto dell’Unione Europea che riguarda l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, che mette a disposizione dei ragazzi la possibilità di studiare oppure fare un tirocinio all’estero.

    Possono partecipare tutti gli studenti regolarmente iscritti a Unimarconi. La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata online entro le ore 23:59 del 5 ottobre 2022 attraverso l’apposito modulo disponibile accedendo con le proprie credenziali all’area Segreteria online del sito di ateneo.

    L’ateneo ha ricevuto il rinnovo della Erasmus Charter for Higher Education (ECHE), documento fondamentale per l’interazione con progetti di mobilità per l’apprendimento e di cooperazione per l’innovazione in merito al Programma Erasmus+, per il periodo che va dal 2021 al 2027.

    Proprio in questo periodo ci sono delle belle novità per la Key Action 1 – Mobilità: a partire da EWP – Erasmus Without Paper, una iniziativa finanziata dalla Commissione europea e sviluppata da European University Foundation, nata per dare vita ad un network per lo scambio dei dati in maniera sicura e veloce. Inoltre ogni iscritto avrà un entry-point unico, ossia l’Erasmus Mobile App, che permette di avere rapporti con la propria università e con l’università ospitante per quanto riguarda le informazioni sulla mobilità, quindi tutte le fasi, dal prima, passando per il durante fino al dopo. Senza dimenticare tutti i dettagli sui programmi di insegnamento.

    Ricordiamo che del programma Erasmus+ fanno parte anche le università telematiche riconosciute dal MIUR in Italia. Per quest’anno ci sono disponibili circa 4 miliardi di euro, confermando così l’impegno dell’Unione Europea nel dare opportunità relative a periodi di studio all’estero, apprendistati, tirocini e scambi di personale, senza dimenticare i progetti di cooperazione transfrontaliera in aree differenti dell’istruzione, della gioventù, della formazione e dello sport.